Imigrantes italianos no Brasil e o espiritismo 1907


IL BERSAGLIÉRE – Rio de Janeiro, 3 de agosto de 1907

Le male lingue di Petropolis dicono:

(…)

che Sparafucile pregasse lo spiritista sig. Levy a dare una volta ancora una sessione spirita permettendogli ad assistere all’apparizione dello spirito e che lo spirito vedendo lui dicesse: la presenza “del mio amicone” mi causa degli umori biliosi, e per questo non posso far nulla.

Che il Padre ottonaio sig. Cosenza fosse intimato dalla polizia a dare schiarimeti delle sessioni spirite date in sua casa mista e obbligandolo a dare tutti i nomi delle persone che fanno parte

e che impaurito dicesse: domani porteró la lista di tutti i soci, e,

che tanti desiderano vedere il loro nome nel Biricchino e chi non lo merita siamo proibiti di metterlo.  

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

IL BERSAGLIÉRE, Rio de Janeiro, 9 de outubro, de 1907

S. LUZIA DO CARANGOLA [aparentemente, Carangola, MG]

5-10-1907

(…)

A tempo, dietro una circoláre emanata dalla commissione composta del signori João Marcelino, Vincenzo Guarinello e Sigisfredo Marcondes si fondò un Centro Spirita. La riunione ebbe luogo nel “Forum” gentilmente ceduto da dottor giudice di Diritto Luiz Gonzaga da Silva, affluendovi numeroso popolo.

Oggi si trova funzionando sotto gli auspici del sig. Sigisfredo Marcondes.  

Con viva soddisfazione stanno attendendo una commissione di Natividade do Carangola, per far esperienza di effetti fisici miedianici, per la prima volta in questo luogo. Vi terrò informato in riguardo.

La serra del 3 corr. con un bel numero d’assistenti tennero una sessione, commemorando l’aniversario del loro Maestro Allan Kardec. Questa società sebbene fondata a poco tempo e non avendo un numero desiderato di aderanti pur non di meno reca vantaggio agli afflitti che a essa ricorrono trovandovi una farmacia homeopata tanto in sede come nella residenza del nostro connazionale V. Guarinello. Esiste anche un Ospedale e un Asilo S. Vicente de Paulo che prestano ache soccorsi agl’infelici.

Prestano l’opera loro buona di caritá i Dr. Manoel José da Cruz e all’asilo il Dr. Americo A. Torres.

Il numero di associati è minimo è la causa di non poter giovare al necessario dovuto, in quanto il buon popolo non entri in cognizioni di portare avanti la filantropia, questi benemeriti Istituti dovranno sempre far figura di retrogradi e gl’infelici continueranno a languire.  





Para ver os documentos originais na versão digitalizada clique aqui e aqui.


 OBS. 1:  A imagem utilizada no início desta página é uma fotografia da chegada de imigrantes italianos no porto de Santos em 1907 e não faz parte do documento original.

OBS. 2: Poucas pessoas sabem mas com o alto número de imigrantes europeus no Brasil no final do século XIX e início do XX,  vários pequenos jornais eram produzidos aqui em  língua italiana, alemã e inglesa. Um deles era o Il Bersagliére, publicação do Rio de Janeiro. Nos trechos acima, há referências ao movimento espírita de Petrópolis (RJ) e de Carangola (MG).

OBS. 3: O Arquivo Espírita aguarda a ajuda de falantes de italiano que possam traduzir esses pequenos trechos para o português. 


O ARQUIVOESPIRITA.ORG é um repositório digital de documentos relativos à história do espiritismo.  

Caso tenha algum documento que possa ser escaneado e transcrito no site, por favor entre em contato conosco pelo e-mail arquivoespirita@gmx.com

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *